Danza e Poesia Mitologica - Marialuisa Sales e Neriene

"CARMEN ET SALTATIO"

Marialuisa Sales
Marialuisa Sales
Performance "Speculum Dianae" 
Foto: Merionj Barbieri, 2014
Carmen et Saltatio” è un progetto itinerante di performance di Danza Classica dell’India e Poesia su temi classici, che si sviluppa connettendosi idealmente al Genius Loci  o alla divinità tutelare. 
Al termine di un lungo percorso di riflessione artistica, la Danza Classica Indiana viene sfrondata dalla sua componente estetica neo-classica - sovente riferita al contesto dell' "etnico" - e liberata dalla retorica "ricostruzionista" del novecento che spesso l'accompagna.  Di contro essa viene utilizzata come linguaggio universale dell'orchestés, il danzatore pantomimo del testo "De Saltatione" di Luciano da Samosata, cioè colui che - come accade ancor oggi in alcune scuole dell'oriente - riunisce in sè l'artista, il matematico, il pedagogo e il filosofo. Ed è proprio l'orchestés che, nella concezione di Luciano, "deve conoscere la storia del mondo, dal tempo in cui emerse dal caos fino ai giorni di Cleopatra d’Egitto. Questi sono i limiti concessi nel campo della conoscenza per la pantomima [...].”
Le divinità ed i temi cari al mondo mitologico e rituale indoeuropeo sono così presentati con un codice rigoroso, iconico e denso di contenuti metaforici e simbolici mutuati dalla trattatistica classica indiana. Lungi dall'essere una "contaminazione multiculturale", Carmen et Saltatio è - di contro - il riappropriarsi di linguaggi e contenuti storicamente fratturati dalla fine del mondo religioso e filosofico dell'età classica. 

neriene
La Poetessa Neriene
Performance "Lo Specchio di Diana"
Foto: Merionj Barbieri, 2014

Dal suo esordio con
 “I Miti della Donna Elefante” (dedicato alla dea tantrica della arti Matangi)  presso la Villa Imperiale di Nerone, Carmen e Saltatio ha sin ora cantato gli Dèi presso il lago Sacro di Nemi ("Lo Specchio di Diana” ) e dedicato all'Apollo di Veio la performance "Ventuno Foglie d'Alloro" presso l'esclusiva cornice del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma. Per la prima volta dopo secoli, la danza e la poesia sono tornate sul basolato romano della Via Sacra, in prossimità del tempio di Iuppiter Latiaris, grazie alle performance "Terra Mater" ed "Ex Vite Vita",  in armonia con i due momenti cosmici del Solstizio ed Equinozio 2014. Coronamento di questo progetto è stata la possibilità di riportare l'offerta di danza e poesia all'interno del prestigioso tempio circolare di Ercole Olivario nel Foro Boario di Roma ("Canto Te").

MARIALUISA SALES 
Danzatrice di formazione classica, ricercatrice, è depositaria del repertorio della grande danzatrice classica indiana Yamini Krishnamurti. Ha danzato nei maggiori musei italiani e all’Opera Nazionale di Bucarest in produzioni ispirate a miti dell’area indo-iranica.
NERIENE 
Poetessa, scrittrice e esploratrice dello spirito. Proveniente da studi classici ama la letteratura e l'arte in ogni sua forma ed espressione. Si ispira ai miti per creare le sue opere intrise di memorie antiche ed esperienze quotidiane. Tutte le sue opere nascono dal profondo dell’anima, che racconta il mondo attraverso la chiave dell’Arte.